Le Asana o posture corporali

Aggiornamento: 11 mag 2020

Nella pratica Yoga le Asana sono assimilabili ad una attività sincronizzata di vibrazioni del corpo, dell’anima e della mente, che agisce in risonanza con l’universo.



Nonostante esse esigano una particolare concentrazione, le Asana consistono nella realizzazione di una determinata postura del corpo realizzata in uno stato di completo rilassamento.

Non è soltanto un addestramento corporeo, è piuttosto un processo di coordinamento del corpo con la psiche.

Questa fine associazione, colma di adorazione verso i misteri dell’essere, pone le sue fondamenta sulla rieducazione delle posture e ha come obiettivo la rinascita spirituale tramite il supporto del corpo.


Chi realizza le Asana con assiduità ritrova la calma, la serenità, constatando, nel contempo, come il suo dinamismo e la sua forza vitale si estendano in maniera consistente.

Quindi si può affermare che un'Asana è una postura statica a livello fisico, che agevola la distensione a livello del subconscio mentale e degli schemi fisici. Tali schemi ostacolano o perfino proibiscono il movimento fluido e l’inventiva di una persona. Agiscono a livello dell’inconscio e per questo sono limitanti.


Molte volte rappresentano una reazione ad infortuni, malesseri, affezioni, emozioni improvvise, turbamenti, dovuti alla vita frenetica, alle angosce, alle ansie, agli affanni, al malcontento e alle frustrazioni di tutti i giorni. Essi si manifestano sotto forma di nervosismo, ripiegamento su se stessi, intransigenza o inflessibilità, sofferenza o riduzione delle mobilità.


In una postura statica che, per mezzo di una opportuna concentrazione, indica agli organi e ai muscoli del corpo una percezione innovativa, più semplice e svincolata, la mente invia comunicazioni al sistema di ricezione, che avrà come reazione la tranquillità , la salute e uno stato di prosperità.


Per questo motivo nella realizzazione di una postura Yoga percepiamo i pensieri e gli stati emotivi distendersi congiuntamente al corpo.


Un’applicazione costante assieme ad una idonea comprensione delle posture yoga, note come Asana, provoca vari eventi di risonanza con diversi livelli di vibrazione sottile o punti di energia focale dell’Universo.

Da questo si intuisce il perché uno dei significati della parola sanscrita ASANA è “ATTITUDINE”, dal momento che la concentrazione mantenuta assieme ad una specifica postura suscita in noi una particolare attitudine.

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti