L’Arcangelo Michele

Il suo nome significa in lingua ebraica “Colui che è come Dio”.

L’Arcangelo Michele è il lottatore che fa in modo che la luce trionfi, disperdendo le ombre della negatività.


È considerato l’angelo protettore dei poliziotti, dei soldati, dei bambini piccoli, oltre che dei pellegrini e dei viaggiatori.


Egli è conosciuto con diversi nomi:

  1. il Guardiano delle chiavi del Paradiso;

  2. il Comandante degli Arcangeli;

  3. l’Ambasciatore della Presenza Divina

  4. l’Angelo del Pentimento , della Giustizia, della Resistenza e della Santità;

  5. l’Angelo custode di Israele;

  6. il protettore di Giacobbe.

È irriducibile nella lotta per il bene e protegge i deboli.


Ogni volta che ci sentiamo distrutti, lui ci aiuta ad ottenere una nuova visione sulla nostra esistenza.


Michele ci guida e ci protegge contro le ingiustizie, aiutandoci ad aprirci verso quel che c’è di eterno, o quantomeno durevole. Possiamo pregarlo di aiutarci in tutte le situazioni in cui ci sentiamo travolti dalle avversità, isolati ed abbandonati.


L’Arcangelo Michele è associato con l’elemento fuoco, che simboleggia l’ardere di tutto quello che è passeggero, per far posto alla luce pura ed essenziale. A volte, si parla di lui come:

Il benevolente angelo della Morte che ci conduce verso la liberazione e l’immortalità.


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti